x

x

Vai al contenuto

“Bisogna invecchiare con orgoglio”: le dichiarazioni di Filippa Lagerback. Perché le rughe spaventano tanto?

invecchiare dignità filippa lagerback
Pubblicato: 28/08/2023 18:30

“Ho iniziato con la pubblicità di una birra”, queste le prime dichiarazione di Filippa Lagerback, presentatrice televisiva e modella, che ha rivelato molto della sua vita nell’ultima intervista rilasciata al Corriere della Sera. Quello che sicuramente ha colpito maggiormente è il modo in cui ha parlato della sua vita amorosa e anche dell’avanzare dell’età. Già precedentemente vi avevamo parlato di vip o personaggi dello spettacolo che hanno deciso di abbracciare la chirurgia per rimediare ai segni dell’età, e chi invece preferisce invecchiare e lasciare che il tempo faccia il suo corso. Nella società odierna l’immagine e l’aspetto esteriore sembrano giocare un ruolo principale, in ogni ambito della vita e non solo sul lavoro. “Bisogna invecchiare con dignità”, queste le affermazioni di Filippa Lagerback.
Leggi anche: “Licenziamento giusto”: per la Corte di Cassazione si può essere licenziati per allusioni sessuali sul lavoro

[random_featured_article]

Le dichiarazioni della Lagerback in merito all’età

Una delle prime domande che vengono poste alla modella è “lei è una femminista?”, e non tarda ad arrivare la risposta di Filippa Lagerback “amo l’universo femminile e sono fortunata ad essere nata in un paese nel quale la donna è molto libera. C’è ancora strada da fare, ma non si va avanti cambiando soltanto avvocato con avvocata.” Sicuramente parole che possiamo condividere, le battaglie per i diritti alle donne non possono sicuramente fermarsi solo a questo.
Leggi anche: “Ha subito un trauma”: ragazzina sviene e un ragazzo riprende le sue parti intime e pubblica video

Ma quella che questa volta ci interessa maggiormente è un’altra domanda e di conseguenza risposta, in merito all’avanzare della “vecchiaia”. “E’ la pressione della società che spinge a certe scelte del chirurgo estetico. Contano anche le frasi: l’affascinante cinquantenne è ancora una bella donna, oppure sessant’anni ma non li dimostra”, queste le prime affermazioni di Filippa Lagerback che non molto tempo fa aveva messo in luce anche l’amata attrice Jennifer Aniston.

[random_featured_article]

“Che palle! Non si sente mai dire lo stesso sugli uomini, la mia idea? Bisogna saper invecchiare con dignità.Gli viene poi anche chiesto un parere sulle ragazze di oggi, sulle nuove generazioni “sono tutte omologate, vogliono avere il nasino, sopracciglia e bocche uguali. E’ la ricerca di una perfezione non raggiungibile, non è così che si sta bene con se stessi”.

Il “credo” della società delle “per sempre giovani”

invecchiare dignità filippa lagerback

Come anticipato brevemente, le dichiarazioni di Filippa Lagerback semplicemente aprono un varco su un argomento che già viene trattato ampiamente all’ordine del giorno, e che non finisce mai di stupirci. Il richiamo della chirurgia estetico è sempre più vicino ogni anno che si avanza con l’età, ma ovviamente non per tutte. Tutto ciò però è un processo vero e proprio “al contrario”, ovvero alle volte si spera quasi di poter invertire quella che è la natura, cercare di fermare l’invecchiamento o addirittura sperare di poter tornare la giovane di un tempo.

Si fa fatica ad accettare il proprio corpo che cambia, e nessuno dice che sia facile, alle volte è traumatico pensare che magari si sono superati i 40, 50 o 60 anni e vedere le rughe che scorrono libere sul viso di ogni donna. Allo stesso tempo come molti dicono ogni ruga racconta una storia. In primis la causa del non accettare se stesse e il tempo che passa è da attribuire alla società, una società basata esclusivamente sull’apparire e sul perseguire uno standard di bellezza che non può rispecchiare la perfezione.
Leggi anche: “Estromessa dal concorso”; una ragazza è stata discriminata perché ha avuto il cancro (il VIDEO)

Ognuno è ovviamente libero di agire come preferisce, e la chirurgia estetica non è sempre un mostro dai lunghi tentacoli che può imprigionarci, è giusto anche cambiare un qualcosa per sentirsi a proprio agio. Questo alle volte potrebbe aiutare per perseguire quello che è un sentiero di autostima e benessere emotivo. Magari si può non piacere agli altri, ma l’importante è accettarsi sempre in primo luogo.

Rimane il fatto che alle volte appena ci giriamo come la stessa Lagerback conferma sembra di vedere un esercito di donne o ragazze che hanno sempre gli stessi tratti, che decidono alle volte di cambiare per seguire mode o persone che vedono sui social. Anche questo è tremendamente pericoloso. Le pressioni sociali, culturali e alle volte emotive ci costringono su un sentiero che non tutte vorremmo percorrere.

Non puoi crescere, non puoi ingrassare, non puoi cambiare. Devi essere bella, giovane, fresca, gioiosa. I capelli bianchi? Non possono esistere, prendi la tinta e coprili subito. Sono questi ormai i “valori” che si devono seguire? Gli standard che ci vengono imposti? Il ritrovarsi ad una certa età dove il valore dell’esperienza sembra ormai non contare più nulla, perché quegli anni in più che si dimostrano dovrebbero essere cancellati.

Credere di essere giovani per sempre è forse ciò che più può nuocerci.

Ultimo Aggiornamento: 28/08/2023 21:59