x

x

Vai al contenuto

Prende sei voli in 3 giorni per passare il Natale con la figlia: la storia che ha commosso il mondo

Pubblicato: 04/12/2023 17:38

Natale è senza alcun ombra di dubbio quel periodo dell’anno in cui si cerca maggiormente il calore familiare e in cui, nella maggior parte dei casi, si vuole solamente trascorrere delle giornate serene a casa. Lo sa bene Pierce Vaughan, un’ assistente di volo per la compagnia Delta Airlines che nel 2018 fu protagonista di una storia davvero dolcissima.
La giovane, con l’avvicinarsi del Natale, aveva chiesto delle ferie per poter passare del tempo con la sua famiglia ma non le sono state concesse, così papà Hal ha deciso di compiere un gesto davvero unico.
Leggi anche: Angelica Bove, chi è la giovane che ha incantato X Factor: la storia della sua vita tra gioia e tragedia
Leggi anche: “Una pratica pericolosa”: il soffocamento sessuale per i più giovani non ha bisogno di consenso

[random_featured_article]

Un padre in volo continuo: la storia di Mike Levy

L’uomo difatti, ha comperato tutti i biglietti aerei per i voli in cui la giovane figlia era di turno. Ben 6 voli differenti il cui il signor Hal si è seduto e si è goduto la compagnia della figlia che nonostante stesse lavorando, passava ogni tanto a scambiare due parole con il suo papà.
A raccontare la vicenda fu Mike Levy con un post su Facebook che ben presto è stato condiviso migliaia di volte diventando virale in rete. “Ho avuto il piacere di sedermi accanto a Hal durante il mio volo di ritorno a casa. Sua figlia Pierce era la nostra assistente di volo, impegnata a lavorare il giorno di Natale. Hal ha deciso che avrebbe passato le vacanze con lei. Quindi oggi sta salendo a bordo di tutti i suoi voli e domani sarà in giro per tutto il Paese per trascorrere del tempo con sua figlia”. ha scritto Mike sui suoi profili social. Il giovane fu uno dei compagni di viaggio del dolce papà. Una storia commovente che ha subito attirato l’attenzione della stampa mondiale.

Delta Airlines: “Abbiamo adorato questo papà fantastico”

Nel frattempo, la compagnia aerea Delta Airlines confermò la veridicità della vicenda, dichiarando: “Apprezziamo i nostri dipendenti chiamati a lavorare durante le festività per servire i clienti Delta e abbiamo adorato che questo papà fantastico potesse trascorrere il Natale con sua figlia, pur attraversando il Paese a 30mila piedi di altezza”.

Una storia che ha già qualche anno ma che ben esplica quanto sia bello trascorrere del tempo con i propri cari e adoperarsi affinché i ritmi sempre più frenetici della vita odierna non ci schiaccino.

[random_featured_article]