x

x

Vai al contenuto

“Alle donne lo sfruttamento fa bene”: parole shock quelle dette a Uno Mattina dal sociologo De Masi. E’ polemica.

sfruttamento donne uno mattina
Pubblicato: 30/06/2023 18:00

“Lo sfruttamento delle donne fa bene alla salute”, le parole che sono state pronunciate nello studio di Uno Mattina Estate hanno letteralmente scosso tutti i presenti, compreso il presentatore Tiberio Timperi. Nella puntata di ieri mattina andata in onda come di consueto su Rai 1, ha subito scatenato una polemica per ciò che molti definiscono un incidente spiacevole. Peccato però dire che molto spesso se tali parole vengono pronunciate, e specialmente ci si sente liberi di pronunciarle in uno studio televisivo, allora non si tratta solo di un incidente.
Leggi anche: “Bisogna valorizzare il talento delle donne”: McDonald’s lancia il programma di networking per l’imprenditoria femminile

[random_featured_article]
sfruttamento donne uno mattina
dal video “Uno Mattina Estate” canale youtube Rai


Una frase che voleva essere una “battuta”, ora però la polemica non sembra placarsi e sono molti i giornali che stanno trattando l’argomento. In studio nella puntata di ieri si parlava principalmente degli italiani che per scelta o meno vivono da soli. Sono stati riportati poi dallo stesso presentatore dei dati Istat affermando “Aumentano le donne anziane che vivono sole. Si sposano con un’alta differenza d’età col proprio marito e hanno speranza di vita più lunga”. Per poi continuare Laura SabbadiniQuesto significa che passano l’ultima fase da vedove e sole”.

Sfruttamento e donne a Uno Mattina, un accostamento sbagliato


Peccato che proprio in quel momento sia intervenuto il sociologo Domenico De Masi, che ha ben pensato di dare fiato alla bocca come potrebbe dirsi in gergo? Le sue affermazioni sono state al limite del consentito. Si è infatti così espresso In Italia abbiamo 800 mila vedovi e 3,5 milioni di vedove. Le donne campano quattro anni più dei maschi, ma sembra quasi che lo sfruttamento faccia bene alla salute”.
Leggi anche: “Non dobbiamo più coprirci”: in Catalogna le donne hanno vinto. Potranno mettersi in topless


Fortunatamente è intervenuto Timperi, anche se troppo tardi, presagendo già che De Masi probabilmente avrebbe continuato asserendo anche cose peggiori e per questo è stato redarguito con un “Attenzione a quello che dice”. La cosa peggiore però non è stata questa, ma il fatto che Laura Sabbadini, statista italiana, invece di arrabbiarsi e redarguirlo come avrebbe dovuto ha anche riso. C’è forse cosa peggiore delle donne che ridono di tali affermazioni rivolte proprio alle donne? Probabilmente no.

[random_featured_article]


Vivono più anni, vero, ma in cattiva salute, lo devi aggiungererisponde la Sabbadini e rincara poi la dose De Masi con unE volevate pure la buona salute?”. Togliendo il fatto che ormai lo stesso programma da troppo tempo non fa che incappare in una gaffe pericolosa una dopo l’altra. Se poi chi presente in studio non riesce nemmeno a capire quando il troppo è troppo, allora ci chiediamo anche noi come possa essere mandato avanti un programma simile.
Leggi anche: Diciassettenne accoltellata e abbandonata in un sacco della spazzatura nel carrello della spesa. Orrore a Roma

Un altro episodio spiacevole a Uno Mattina


Ricordiamo solo che a inizio giugno, proprio poco dopo gli eventi che avevano interessato il caso di femminicidio di Giulia Tramontano, si era parlato di un determinato argomento con una mancanza di tatto veramente inaccettabile. Durante una delle tante puntate di Uno Mattina Gianni Ippoliti leggeva come sempre alcune notizie di giornale come “Accompagna donne gratis ad ultimo appuntamento con ex violenti”. Durante la rassegna del programma pero Timperi sarebbe intervenuto agghiacciato dall’accaduto.


Il giornalista così ha deciso di lasciare direttamente lo studio dopo le affermazioniCe ne fossero di persone che come gli angels, fanno servizio sociale. È tutto gratuito, possono andare in qualsiasi luogo e a qualsiasi ora. Beate queste persone.Lo stesso Lucio Presta è poi intervenuto dicendo che il tutto era inopportuno dopo le recenti vicende. Ignobile inserire nella rassegna stampa la notizia che uno è disponibile ad accompagnare donne ad ultimo appuntamento con ex violenti.”
Leggi anche: “Vorrebbe dei figli?”: la discriminazione contro le donne ai colloqui di lavoro. La domanda però è ILLEGALE


In effetti per quanto l’intento di questo uomo sia sicuramente nobile e apprezzabile, riportare la notizia in modo quasi giocoso non era sicuramente cosa da fare. Infine, possiamo quindi affermare che argomenti che dovrebbero essere di un certo spessore e affrontati in modo serio vengano invece ridicolizzati.