“Vogliamo bagni neutri”: studenti dell’Università di Pisa insorgono. Salvini: “Ridicoli”

 “Vogliamo bagni neutri”: studenti dell’Università di Pisa insorgono. Salvini: “Ridicoli”

“Questo è un bagno neutro” questa la scritta che da qualche giorno campeggia sulle porte dei servizi igienici dell’Università di Pisa che risponde alla richiesta da parte degli studenti di realizzare bagni utilizzabili da tutti, senza distinzione di genere. L’Università, dal canto suo, ha deciso di appoggiare l’iniziativa impegnandosi a realizzarli entro giugno 2022.

Angelica Chidichimo, una delle rappresentanti degli studenti, ha spiegato che dopo l’affossamento del Ddl Zan nell’ambiente universitario si è risvegliata la consapevolezza del dover fare qualcosa di ancora più concreto per portare avanti le battaglie sociali. “Quindi perchè non iniziare dalla nostra Università? Così abbiamo stampato decine di volantini nei quali abbiamo scritto ‘Questo è un bagno neutro. A casa tua i bagni sono indicati per genere?”” ha raccontato la rappresentante.

Quella dei bagni neutri non è l’unica iniziativa portata avanti all’Università di Pisa. Da qualche tempo gli studenti hanno sistemato alcune ‘tampon box’, delle scatole all’interno delle quali chiunque può prendere un assorbente o lasciarne uno per la collettività.

La risposta dei vertici dell’Università hanno risposto molto positivamente alle lotte portate avanti dai propri studenti.

CONTINUA A LEGGERE NELLA PROSSIMA PAGINA (+VIDEO)

autore02

Related post