Ragazzi punti da siringhe in concerti e discoteche: paura per il ‘needle spiking’

 Ragazzi punti da siringhe in concerti e discoteche: paura per il ‘needle spiking’

La sensazione di essere stati punti da un insetto e la testa che inizia a girare: si chiama “needle spiking” e rischia di diventare il fenomeno più spaventoso dell’estate 2022. I casi continuano ad aumentare di settimana in settimana. Dopo le prime punture “a tradimento” registrate nelle discoteche in Inghilterra, il fenomeno ha iniziato ad espandersi a macchia d’olio. Prima in Belgio e ora anche in Francia dove solo nell’ultima settimana ci sono state ben 51 vittime.

Gli ultimi casi arrivano da Tolone dove la Polizia avrebbe già messo sotto inchiesta un uomo ritenuto responsabile di alcuni di queti attacchi. L’uomo è stato segnalato alle autorità da alcuni spettatori del programma di TF1 “La canzone dell’anno” che sarebbero stati punti mentre si stavano godendo il concerto organizzato sulla spiaggia di Mourillon a Tolone. Almeno due donne, secondo quanto riferiscono i quotidiani locali, avrebbero visto l’uomo, un 20enne di Lione, girare sulla spiaggia con una siringa in mano. Il procuratore ne ha già disposto il fermo in attesa della conclusione delle indagini.

CONTINUA A LEGGERE NELLA PROSSIMA PAGINA

autore02

....

Articoli correlati