x

x

Vai al contenuto

L’uomo vive in maniera stressante il divario economico nella coppia

Uomo
Pubblicato: 25/04/2020 08:54

Il divario economico nella coppia non sempre è facile da gestire, inoltre, secondo uno studio scientifico pare che influisca negativamente sullo stress maschile.

Purtroppo certi stereotipi di genere sono duri da debellare e sono tanti gli uomini che ancora oggi credono di dover essere gli unici responsabili della cura familiare.

Divario economico nella coppia: nel 2020 gli uomini lo vivono ancora male

Secondo un interessante studio pubblicato di recente se la donna contribuisce oltre il 40% sul reddito familiare, il suo partner accusa molto più stress.

Uomo

Lo studio è stato effettuato dall’Università di Bath, nel Regno Unito e i ricercatori hanno evidenziato i problemi che si verificano all’interno di una coppia, quando a lavorare sono entrambi i partner.

In base alla analisi effettuate la relazione è direttamente proporzionale. In parole povere, più l’uomo dipende economicamente dalla donna e più aumentano i disturbi psicologici.

Oltre ai nuovi dati ottenuti da questo studio, i ricercatori inglesi hanno analizzato anche quelli di un’altra ricerca americana che aveva analizzato circa 6000 coppie eterosessuali che stavano insieme da almeno 15 anni.

Oltre alla motivazione di cui abbiamo parlato nei primi paragrafi, secondo i ricercatori l’ansia maschile aumenta anche quando si tratta di decidere la gestione economica familiare.

In genere il partner che guadagna di meno ha infatti meno potere decisionale su come gestire risparmi e spese quotidiane.

Pc

Discorso ben diverso si verifica quando la donna possiede un lavoro più prestigioso o un reddito più elevato da prima del matrimonio. In questi casi la ricerca ha evidenziato normali livelli di stress negli uomini.

Una mancanza di equilibrio continua

Tuttavia per gli uomini pare che le cose non siano così semplici neanche quando a lavorare sono solamente loro. Il peso della responsabilità è forte e finisce per schiacciarli giorno dopo giorno.

La conclusione è quindi a portata di mano e mette, come al solito, in risalto la convinzione maschilista di cui purtroppo non ci siamo ancora liberati, che vede i due partner entrambi lavoratori, ma con l’uomo che guadagna molto di più della donna.

SULLO STESSO ARGOMENTO: