Prof Barile: “Non ho rubato la laurea, non mi ero accorto di esami dati da mio omonimo”

 Prof Barile: “Non ho rubato la laurea, non mi ero accorto di esami dati da mio omonimo”

“Non ho rubato la Laurea, non sapevo che a dare gli esami era stato un mio omonimo” questa l’improbabile dichiarazioni con la quale un docente di Economia de La Sapienza di Roma si è difeso dalle accuse di falso ideologico per induzione.

Il professor Sergio Barile, secondo il pm Marcello Cascini, avrebbe approfittato di un caso di omonimia per conseguire, immeritatamente, una seconda laurea in Fisica. Un titolo a cui avrebbe contribuito solo in parte dal momento che a sostenere buona parte degli esami era stato un collega.

La “fortuna” ha infatti voluto nel 2003, quando il futuro docente de La Sapienza ha iniziato il suo percorso di studi alla facoltà di Fisica, al corso era iscritto anche un altro Sergio Barile.
Il primo ha lasciato gli studi dopo aver dato una decina di esami. L’altro invece ha continuato a dare esami fino ad ottenere tutti i crediti necessari per la laurea.

CONTINUA A LEGGERE NELLA PROSSIMA PAGINA

autore02

....

Articoli correlati