x

x

Vai al contenuto

“Questo è il corpo normale di una donna”: Beatrice Valli risponde alle critiche sul suo fisico post-parto

beatrice valli risponde critica social
Pubblicato: 03/07/2023 18:30

Beatrice Valli è diventata da poco mamma della sua quarta figlia e sui social si è subito mostrata anche dopo il parto come prima mostrando il suo pancione. Pubblicando però delle foto post parto è stata ferocemente attaccata come sempre dagli haters. Sappiamo quanto l’odio sui social sia sempre più dilagante e prenda come punto focale proprio le influencer o persone dello spettacolo. Molti infatti sono rimasti scioccati dalla pancia post parto che ha mostrato.
Leggi anche: “Sono felice e lo amo”: Monica Bellucci conferma la relazione con il regista Tim Burton

[random_featured_article]

Senza far caso ai commenti che avrebbe potuto ricevere ha deciso di mostrarsi in costume dopo aver avuto lo scorso aprile la sua ultima figlia che ha chiamato insieme a Marco Fantini, Matilda Luce. Il suo scopo è quello di spingere le donne ad accettarsi il più possibile, ad amare il loro corpo seguendo i suoi cambiamenti.

Il messaggio di Beatrice Valli

Con il suo post ha voluto diffondere un messaggio più importante che mai, questo perché sui social siamo abituati a vedere foto e donne con corpi perfetti che spesso possono avere impatto negativo su altre donne. Dobbiamo però sempre pensare che i social non sono la realtà la maggior parte delle volte, e modificare le foto è sempre più semplice. Beatrice Valli ha quindi scrittoquesto è il corpo normale di una donna che ha partorito da soli due mesi.” La rotondità della pancia è evidente e segno di un evento meraviglioso specialmente per le donne.
Leggi anche: “Non dobbiamo più coprirci”: in Catalogna le donne hanno vinto. Potranno mettersi in topless

[random_featured_article]

Non fatevi ingannare da chi dopo pochissimo ha la pancia piatta e la posta per farvi vedere che sono già tornate in forma. Io ci ho messo più di un anno quando ho avuto Azzurra (la terza figlia) e stavo comunque bene”. Delle parole molto importanti che arrivano dritte al destinatario. Oltre a Beatrice Valli sono altre le influencer che sono state prese spesso di mira per il proprio corpo specialmente nel periodo del parto e post parto.

Altre influencer sono state criticate

Poco tempo fa infatti Costanza Caracciolo, showgirl italiana, si mostra da sempre sui social ed è un ex veline di Striscia la Notizia insieme a Federica Nargi. Nel 2018 la Caracciolo ha dato alla luce la sua prima figlia che ha chiamato Stella. Ha mostrato ai suoi follower che una donna negli anni subisce cambiamenti specialmente fisicamente dopo aver avuto una figlia e gli hater non hanno mai smesso di farle notare questi cambiamenti.
Leggi anche: “Violentata e segregata dell’ex”: donna chiede aiuto con segnale in codice. La farmacista lo riconosce e da l’allarme

La showgirl ha anche confessato di avere un disturbo che non le ha permesso di tornare alla sua forma fisica precedente alla gravidanza. Ha rilasciato un’intervista ad OK dove ha dichiaratodall’ultimo parto ho capito che non c’era modo di far sparire la pancia, mi sono sottoposta ad un’ecografia, quello che è emerso è che ho una diastasi di 5 cm.”

Sfortunatamente alla compagna di Christian Vieri continuano ad arrivare commenti morbosi come li ha definiti anche lei sul suo corpo. “La diastasi ha creato un disagio interiore. Bene o male io sono riuscita ad arginare i commenti e le domande riguardo il peso. Non tutte le donne ne hanno la forza”.
Leggi anche: “Alle donne lo sfruttamento fa bene”: parole shock quelle dette a Uno Mattina dal sociologo De Masi. E’ polemica.

È quindi difficile spesso avere a che fare con gli haters e cercare di rimanere impassibili di fronte alle critiche continue sul proprio corpo. Inoltre la maggior parte delle volte sono le donne che vengono prese di mira, pensando che tutte debbano avere un corpo perfetto. Peccato che nella realtà non possa essere così e per quanto difficile è importante raggiungere una pace con il proprio corpo ed accettarlo con i propri cambiamenti.

Ultimo Aggiornamento: 03/07/2023 20:03