Partorisce mentre lavora in disco: “Non sapevo di essere incinta, ero sempre a bere”

 Partorisce mentre lavora in disco: “Non sapevo di essere incinta, ero sempre a bere”

Un parto davvero fuori dal comune quello di cui è stata protagonista una giovane ragazza britannica.
Nel marzo 2020, Sally Smith, 23 anni, si è risvegliata in preda ai crampi. Il dolore era così intenso che la sorella ha dovuto chiamare il Pronto Soccorso. Una volta giunta sul posto, l’equipe medica le ha annunciato che stava per partorire.Una notizia choc per la 23enne che non aveva il minimo sospetto di essere incinta. Sally è stata quindi trasportata d’urgenza al Queen Elizabeth Hospital di Gateshead, ma il piccolo aveva fretta di nascere. E così la 23enne ha dovuto partorire il suo Gabriel nel parcheggio della struttura.

Sally era completamente all’oscuro di tutto: aveva sempre usato la pillola, il ciclo era regolare e durante tutta la gravidanza la sua taglia è rimasta sempre la stessa. Niente lasciava pensare quindi che fosse in dolce attesa. Tant’è che durante gli ultimi 9 mesi la ragazza non si era mai fermata: dal lavoro a ritmi sfrenati in Discoteca ai festival come quelli di Glastonbury e Parklife.

La ragazza ha raccontato che per tutto quel periodo aveva continuato a bere. Una volta si è sentita un po’ male e uno dei suoi amici, scherzando, le ha chiesto se fosse incinta. Considerando che erano passati otto mesi dall’ultimo rapporto, la ragazza gli ha risposto ironicamente: “Beh, se sono incinta vuol dire che sta per nascere”. Non aveva idea che era proprio ciò che stava per succedere.

Durante la gravidanza Sally, oltre a divertirsi senza freni, ha dovuto sopportare anche dei turni massacranti, dalle 14:00 alle 4:00 di notte nel locale notturno in cui lavorava.

CONTINUA A LEGGERE NELLA PROSSIMA PAGINA

autore02

....

Articoli correlati