“Non volevo essere contagiata”: e chiude il figlio positivo al Covid nel bagagliaio

 “Non volevo essere contagiata”: e chiude il figlio positivo al Covid nel bagagliaio

Un’insegnante statunitense di 41 anni è stata arrestata per aver rinchiuso il figlio positivo al Covid nel bagagliaio dell’auto. Sarah Beam, di Harris (Texas), aveva scoperto qualche ora prima che il figlio 13enne era risultato positivo a un test rapido e ha deciso di portarlo presso verso un drive in per sottoporlo a un test molecolare.

Dopo aver sentito un bambino urlare dall’interno del bagagliaio dell’auto della 41enne, un automobilista che la precedeva ha deciso di avvertire la polizia. Secondo quanto riferito dai media locali, l’insegnante, dopo un attimo di incredulità per essere stata fermata dagli agenti, ha acconsentito ad aprire il bagagliaio. All’interno c’era il 13enne, un po’ frastornato, ma fortunatamente illeso. L’insegnante ha provato a giustificarsi sostenendo di aver rinchiuso il figlio all’interno del bagagliaio per tenerlo in isolamento, temendo che potesse contagiarla.

CONTINUA A LEGGERE NELLA PROSSIMA PAGINA

autore02

Related post