“Non smettete di credere nella scienza”: infermiera incinta si vaccina e conquista il web

 “Non smettete di credere nella scienza”: infermiera incinta si vaccina e conquista il web

Una infermiera bolognese incinta si è sottoposta a vaccino anti-COVID. La sua testimonianza social ha totalizzato migliaia di likes e commenti.

Molti di loro non vogliono essere chiamati “eroi”. Quel che è certo è che, insieme agli altri operatori sanitari, gli ultimi 15 mesi per ogni infermiera e infermiere hanno rappresentato una sfida durissima da ogni punto di vista.

L’infermiera tatuata e il vaccino anti-COVID

Dopo la breve tregua estiva, dall’autunno 2020 fino a poche settimane fa la situazione COVID è tornata a peggiorare e ciò ha significato ulteriore stress per i sanitari già provati da una primavera durissima psicologicamente.

Una di loro, Elena Meccagni, dipendente dell’ospedale Sant’Orsola, in queste ore è diventata il simbolo di tutti gli infermieri e le infermiere del nostro paese che, nonostante tutto, sorridono dopo aver vissuto mesi difficili e guardano con ottimismo al presente e al futuro.

La Meccagni ha condiviso sui suoi profili social uno scatto eloquente, che la ritrae sorridente e con il dito indice sul cerotto applicatole subito dopo l’iniezione del vaccino. Elena è incinta e, a giudicare dalle dimensioni della pancia, tra non molte settimane partorirà.

Migliaia e migliaia di italiani, da gennaio a oggi, hanno condiviso sui social la foto post iniezione del vaccino anti-COVID. Quella postata dalla Meccagni, però, per sua stessa ammissione “non è una banale foto di rito”.

CONTINUA NELLA PAGINA SUCCESSIVA

Edoardo Ciotola

Related post