“Non amo essere madre ma amo mia figlia”: Karla Tenòrio fonda movimento ‘madri pentite’

 “Non amo essere madre ma amo mia figlia”: Karla Tenòrio fonda movimento ‘madri pentite’

L’attrice e scrittrice brasiliana, Karla Tenorio sta facendo molto parlare di sè a causa delle sue convinzioni sulla maternità: la 38enne, pur specificando di amare sua figlia, ha ammesso di odiare il concetto di maternità. Per tale motivo ha fondato un movimento chiamato Madre pentita, che ha come scopo quello di “liberare la voce delle madri che non sono felici” .

Tenorio, in un’intervista rilasciata al quotidiano Clarìn, ha sottolineato che non ha mai voluto essere madre, ma alla fine lo è diventata cedendo ai desideri del suo compagno.

La 38enne sostiene che per essere una buona madre bisogna rinunciare a tutto e diventare una specie di “allevatrice estremista”.

 “Ho smesso di fare molte cose, ho rinunciato a diversi lavori per essere un’ottima madre, a causa del senso di colpa. I sintomi del ‘pentimento materno’ sono la frustrazione, la sensazione che la vita stia finendo”.

L’attrice ha spiegato che ci ha messo circa dieci anni per uscire allo scoperto come madre pentita: “Sembrava fossi l’unica, ma non è così”.

Il vero problema – stando alle sue parole – sta nell’idea classica e romantica del ruolo della madre: “La maternità comprende la cura dell’igiene, la formazione di un nuovo cittadino; per non parlare dei soldi che questo comporta. È una bolla estremamente soffocante predisposta dalla società. La maternità è un affare ad alto rischio” ha dichiarato al Clarìn.

CONTINUA A LEGGERE NELLA PROSSIMA PAGINA

autore02

Related post