Luana muore sul lavoro a 22 anni, impigliata in una macchina. Aveva una figlia piccola

 Luana muore sul lavoro a 22 anni, impigliata in una macchina. Aveva una figlia piccola

Tragedia a Montemurlo, in provincia di Prato, dove una giovanissima lavoratrice di appena 22 anni è morta dopo essere rimasta impigliata in uno dei macchinari dell’azienda tessile per cui lavorava.

Si chiamava Luana D’Orazio ed era mamma di una bellissima bambina. Una morte difficile da accettare, l’ennesima sul posto di lavoro, ad appena due giorni dalla Festa del Primo Maggio.

Come ogni mattina, Luana stava lavorando a un orditoio, una macchina che tesse e ordina i fili. Secondo le testimonianze dei suoi colleghi, la giovane è stata risucchiata in un attimo dal rullo della macchina.  Quando hanno arrestato il macchinario era già troppo tardi, Luana era già priva di vita.

Per liberarla dal macchinario è arrivata un’ambulanza, dei tecnici specializzati ma anche amici, parenti e imprenditori delle aziende vicine. Tutti hanno pregato per lei, ma purtroppo non è servito a niente.

CONTINUA A LEGGERE NELLA PROSSIMA PAGINA (+POST)

autore02

Related post