L’orribile destino delle neonate indiane sepolte vive poiché nate femmine

 L’orribile destino delle neonate indiane sepolte vive poiché nate femmine

Condannate a morire sepolte vive perché nate femmine. Questo il terribile destino a cui milioni di neonate vanno incontro in alcuni villaggi indiani, perché secondo antiche credenze il primogenito deve essere per forza maschio.

Appena poche settimane fa, il New Indian Express ha documentato il ritrovamento di una neonata sepolta viva, salvata grazie alla prontezza di una studentessa del villaggio di Shyamsundarpur, nella città indiana di Jaipur, nello stato del Rajasthan.

La piccola, che aveva ancora il cordone ombelicale attaccato, si trovava a testa in giù. Dal terreno spuntavano solo i piedini. Per fortuna, grazie all’immediato soccorso del Centro di salute della comunità di Dharmasala, la neonata è sopravvissuta.

I genitori avevano provato a sbarazzarsi di lei come vuole una pratica molto diffusa nei villaggi indiani. Sono purtroppo tantissime le famiglie che vivono la nascita di una primogenita femmina come una tragedia a cui porre fine in modi cruenti.

CONTINUA A LEGGERE NELLA PROSSIMA PAGINA

autore02

Related post