Lettera aperta a una donna che ha dato troppo se stessa

 Lettera aperta a una donna che ha dato troppo se stessa

Lettera a una donna che ha dato troppo di lei a chi non meritava niente e che ora si sente distrutta a causa del dolore che giorno dopo giorno l’ha fatta a pezzi.

Questa lettera a una donna è anche per te che hai un’anima così bella e pura

Come prima cosa sappi che il tuo impegno nel prenderti cura di chi ha bisogno non passerà mai inosservato. Perché è incredibile e meraviglioso il fatto che tu voglia sempre mettere al primo posto il benessere degli altri.

donna

Le persone come te sono rare e quasi mai apprezzate. Anzi, la maggior parte delle volte è proprio la cattiveria altrui che si prende gioco di te.

La tua bontà è spesso vittima di coloro che non si fanno scrupoli a colpire proprio chi tanto si prodiga per il benessere altrui.

Molte volte sei caduta, abbattuta, delusa e sofferente a causa dei colpi bassi ricevuti da coloro da cui non ti saresti mai aspettata un trattamento così meschino.

Hai aiutato anche chi ti ha pestato i piedi, i tuoi occhi hanno guardato chi ti ha voltato le spalle. Ma nonostante tutto, nonostante il tuo cuore perdesse sempre più pezzi, sei sempre pronta a porgere una mano.

donna

La verità è che è molto difficile essere come sei, perché in cambio non hai nessuno vantaggio. Ti scrivo questa lettera per dirti di non cambiare mai, perché alla fine della giornata, la persona che vince sei proprio tu.

E forse, quando un giorno troverai un’altra anima simile alla tua lo capirai. Capirai che ne è valsa la pena e dimenticherai tutte le persone che negli anni ti hanno ferita.

Il buco nel tuo cuore che giorno dopo giorno si è ingigantito sempre di più, verrà chiuso amorevolmente dalle pezze che qualcuno ci cucirà sopra.

E finalmente avrai l’apprezzamento che da sempre meriti di avere, anche se tu non lo hai mai chiesto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Edoardo Ciotola

....

Articoli correlati