“Lesbiche schifose” :13enne picchiata fuori da scuola perché aveva borsa arcobaleno

 “Lesbiche schifose” :13enne picchiata fuori da scuola perché aveva borsa arcobaleno

Una 13enne sarebbe stata aggredita verbalmente e fisicamente da alcuni ragazzi a Torino per “colpa” della borsa arcobaleno che portava a tracolla.

Un’altra presunta aggressione verbale e fisica a sfondo omofobo è avvenuta in una grande città italiana. Se confermata, sarebbe particolarmente grave in quanto a subirla sono state delle ragazze che frequentano le scuole medie. Una di loro è una 13enne, rea di portare una borsa arcobaleno a tracolla.

La 13enne con la borsa arcobaleno

I fatti sarebbero accaduti durante la settimana in corso. Due studentesse di terza media, alla fine del loro penultimo giorno di scuola, hanno deciso di fare quattro passi in centro a Torino. Dalla loro scuola media “Rosselli” sono andate in direzione del Campus Einaudi.

Proprio all’esterno della struttura, ironia della sorte, in luogo di sapere e di cultura, alcuni ragazzi le avrebbero aggredite. Inizialmente il gruppo avrebbe solo urlato ingiurie di vario tipo, tra cui “Lesbiche schifose”, per poi minacciarle di bruciarle vive.

Dopodiché i malviventi sarebbero passate alle mani, procurando la frattura del setto nasale a una di loro. Il motivo scatenante della presunta aggressione sarebbe la borsa arcobaleno che una delle due ragazze, quella colpita al volto, portava a tracolla. È una borsa che indossano persone appartenenti alla comunità LGBTQ+ o anche i semplici sostenitrici e sostenitori dei diritti di suddetta comunità.

CONTINUA NELLA PAGINA SUCCESSIVA

Edoardo Ciotola

Related post