Kate Winslet rifiuta i ritocchi in poster e scene di sesso: “Pancetta e rughe sono mie”

 Kate Winslet rifiuta i ritocchi in poster e scene di sesso: “Pancetta e rughe sono mie”

L’attrice premio Oscar Kate Winslet, in una lunga intervista al New York Times, ha aspramente criticato la proposta ricevuta dal regista della serie Mare of Easttown, che voleva modificare digitalmente la sua pancia in una scena a luci rosse e photoshoppare il suo volto in alcune foto promozionali.

Winslet ha raccontato di aver dovuto mandare indietro per ben due volte il poster della serie tv, perché il suo viso era stato ritoccato digitalmente:

“Mi dicevano cose tipo ‘Kate, davvero, non puoi…’. Io gli ho risposto qualcosa del tipo ‘Ragazzi, conosco le mie rughe, per favore rimettetele tutte a posto’!”.

Non è la prima volta che l’attrice si è detta contro l’uso del fotoritocco. Nel 2015, dopo aver pubblicato una foto senza make up, aveva conquistato i fan con un messaggio sui social:

“So di essere paffutella, di avere i piedi grandi e che i miei capelli non sempre restano in ordine. So di avere le rughe, ma bisogna guardare oltre di esse. Vi prego, fate sapere a chi vi critica per il vostro aspetto fisico che vene fregate! Non siete vittime di chi giudica gli altri solo dalle apparenze!”

CONTINUA A LEGGERE NELLA PROSSIMA PAGINA

autore02

Related post