“Il bikini è sessista”: atlete di pallamano giocano in shorts e rischiano squalifica

 “Il bikini è sessista”: atlete di pallamano giocano in shorts e rischiano squalifica

“Il bikini è sessista e degradante, ci rifiutiamo di giocare così” questa la protesta delle atlete della nazionale norvegese di beach handball che nel corso degli Europei in Bulgaria si sono rifiutate di indossare la divisa che “contraddistingue” questo sport.

Le giocatrici norvegesi hanno quindi optato per qualcosa che le facesse sentire più a loro agio. Un paio di short che coprono interamente i glutei al posto del classico sleep.

La protesta della nazionale norvegese ha avuto il pieno sostegno del loro allenatore. La capitana Hatinka Haltvik, parlando all’emittente norvegese NRK, ha definito “sessista e imbarazzante”, il completino ufficiale imposto per regolamento alle atlete di palla a mano da spiaggia.

Dopo aver preso atto che la loro protesta era rimasta inascoltata, le atlete hanno deciso di prendere loro l’iniziativa scendendo in campo con la divisa non autorizzata nella finale per il terzo posto contro la Spagna.

Indossando gli shorts hanno violato il regolamento e ora rischiano la squalifica oltre che una salata multa minacciata dalla Federazione Internazionale per il mancato rispetto del regolamento.

CONTINUA A LEGGERE NELLA PROSSIMA PAGINA (+POST)

autore02

Related post