Friuli, bufera sulla gara di ‘mangiatrici di banane’: “Offensiva per le donne”

 Friuli, bufera sulla gara di ‘mangiatrici di banane’: “Offensiva per le donne”

A Monteprato di Nimis, in Friuli, andrà in scena stasera una delle più vergognose competizioni d’Italia. In occasione della 45esima (!) edizione della “Festa degli Uomini”, alcune donne si sfideranno per il titolo di ‘Migliore mangiatrice di banane’ del Paese. Le concorrenti dovranno inginocchiarsi davanti a una fila di uomini, ognuno dei quali brandisce una banana all’altezza del bacino, e cercare di mangiarne quante più possibile.

Nelle ultime ore, a seguito di una petizione pubblicata online per fermare questo esempio di misoginia e arretratezza culturale, è montata la polemica. Diversi attivisti, tra cui Patrick Zaki, Elena Tuan e Valentina Moro, membro della commissione pari opportunità di Cividale del Friuli, hanno chiesto la cancellazione della gara:

“Perché ciò che è festa per l’uomo, o festa dell’uomo, si traduce in una forma di oppressione, denigrazione, oggettificazione e sessualizzazione per la donna e della donna?” si sono chiesti i promotori della petizione.

Anche il resto del programma ha suscitato alcuni dubbi sulla natura della festa:

CONTINUA A LEGGERE NELLA PROSSIMA PAGINA

autore02

....

Articoli correlati