x

x

Vai al contenuto

“Dobbiamo metterci nude?” A 11 anni distrugge la Ferragni. Ma la “diva” non ci sta e replica (il POST)

chiara-ferragni-instagram
Pubblicato: 30/05/2023 20:30

Oggi un evento che ha suscitato molti pareri discordanti. Parliamo di una delle influencer più amate e seguite in Italia, ovvero Chiara Ferragni. Cos’ha combinato oggi la nostra beniamina che ha fatto storcere il naso a molti e altri invece si sono complimentati con lei? Al centro della controversia innanzitutto una sua foto quasi senza veli postata sul social Instagram e un’undicenne che critica apertamente Chiara Ferragni. L’influencer non è nuova a questo genere di foto provocanti spesso per sponsorizzare brand di abbigliamento. Come non è nuova anche alle molte critiche e i commenti negativi che ne scaturiscono.
Leggi anche: “Un trionfo storico”: a Cannes è una donna a vincere la Palma d’Oro

[random_featured_article]
chiara-ferragni-instagram-post
post Instagram di @chiaraferragni


Tutto ha avuto inizio quando Giulia, una ragazzina di 11 anni e campionessa di equitazione ha deciso di commentare tale foto. Il suo scopo era soltanto esprimere il suo disappunto nei confronti dell’influencer. Quello che ha scritto “Qual è il messaggio per noi ragazzine? Che per farci notare dobbiamo metterci nude? Io non lo trovo un bel messaggio da mandare”. Questo ciò che pensa Giulia e che ha voluto esternare con Chiara Ferragni, esponendo un suo giudizio.

Come ha risposto Chiara Ferragni?

post-instagram-chiara-ferragni
post Instagram @chiaraferragni


Il suo commento riceve molti mi piace tanto da arrivare all’attenzione della Ferragni stessa che decide di rispondere direttamente in questo modo alla ragazzina: “Il messaggio per tutte, ragazzine e non, da parte mia è molto semplice: nessuno ci può giudicare o farci sentire sbagliate Ci hanno insegnato che le donne non possono osare e questo è uno dei tanti modi che io utilizzo per prendermi la libertà che tutti dovremmo avere.”
Leggi anche: “Non ci sono limiti”: Kirsten Neuschäfer sfida il mare ed è la prima donna a vincere il giro del mondo in solitaria


Da molti la risposta della Ferragni è sembrata troppo “aggressiva” visto che stava rispondendo ad una ragazza minorenne, molti altri invece l’hanno elogiata ancora una volta per il messaggio che voleva diffondere. L’influencer ha sicuramente ribadito come sia importante essere libere, prendersi la propria libertà e osare. È anche vero che per diffondere questi messaggi non sono necessari a prescindere foto in intimo, ma possiamo dire che quelle siano per l’appunto scelte personali e che sui social ci sono foto molto peggiori e poco adatte ai minorenni se proprio vogliamo entrare nel merito.

[random_featured_article]

Qual’era l’intento della Ferragni?

commento-elena-guarnieri
foto commento di Elena Guarnieri sotto il post di Chiara Ferragni


L’intento della Ferragni era quello di promuovere l’autostima e l’empowerment femminile, ma non possiamo negare che nel pubblicare tali foto anche l’hype fa la sua parte, tra like e commenti (che siano essi negativi o positivi). Il mondo dei social è un posto più che complesso e personaggi di spicco devono anche essere consapevoli del loro impatto su pubblico e follower. Se da un lato era nobile l’intento della Ferragni, dall’altro non è stato ben apprezzato il modo in cui ha risposto alla ragazzina.
Leggi anche: “Stop alla manipolazione emotiva”: cos’è il “gaslighting”

C’è qualcun altro che ha espresso però il suo disappunto in merito alla foto pubblicata da Chiara Ferragni. Stiamo parlando di Elena Guarnieri, giornalista di Tg5, che con due semplici domande, poste in modo gentile, si chiede implicitamente la necessità di questa foto.

Cosa ha dichiarato la madre della ragazzina


A tal proposito è intervenuta anche la madre di Giulia, Viktoria Dedola, la quale ci tiene a difendere la figlia dichiarando che il suo pensiero in fin dei conti era giusto e maturo, e non sa come si sia scatenata questa grande polemica da un solo commento. In merito alla risposta dell’influencer invece asserisce che in quanto madre quello non è il commento che avrebbe scritto lei, ma non si sente ovviamente di giudicarla.
Leggi anche: “Un’eredità di disuguaglianza”: perché i Mondiali di calcio femminile non saranno trasmessi in tv

In tutto questo però è il profilo di Giulia ad essere stato bannato dal social di Instagram, usando come regola il fatto che fosse minorenne e che non avrebbe dovuto avere un profilo. Sappiamo però tutti molto bene che ci sono profili di bambine ancora più piccole di 11 anni sono su Instagram e i cui reel circolano liberamente con scritto in bio “gestito dai genitori”.
Fonte: Open