“È per le pulizie”: arrestata la sorella di Ornella Muti in possesso di droga dello stup*o

 “È per le pulizie”: arrestata la sorella di Ornella Muti in possesso di droga dello stup*o

“Per me era solo un detergente, ci pulisco l’argenteria”: questa l’assurda spiegazione data alle Forze dell’Ordine da Claudia Rivelli, sorella dell’attrice Ornella Muti, arrestata dopo essere stata trovata di grossi quantitativi di Gbl, la cosiddetta “droga dello st*pro”.

La 71enne è finita in manette per detenzione ai fini di spaccio nell’ambito di un’indagine aperta dalla polizia giudiziaria di Fiumicino che da diversi mesi osservava l’arrivo in aeroporto di importanti quantitativi della sostanza incriminata. Mercoledì scorso, dopo aver individuato un pacco sospetto, gli investigatori lo hanno seguito scoprendo che era diretto in un posto abbastanza insolito: un condominio di un noto quartiere residenziale romano, in una delle zone più ricche della città.

A quel punto la Polizia ha deciso di fare irruzione, trovando in casa proprio Claudia Rivelli. All’interno del pacco, a lei destinato, gli agenti hanno rinvenuto un flacone da un litro di liquido inodore. Le analisi hanno confermato che si trattava proprio della sostanza tristemente nota in grado di inibire la volontà e cancellare i ricordi di chi l’assume. Durante il sopralluogo nell’appartamento della 71enne, le forze dell’ordine hanno ritrovato altri due flaconi identici, uno dei quali si trovava sul tavolo della cucina.

La Rivelli, interrogata sul perchè fosse in possesso di tutto quel Gbl, ha fornito delle spiegazioni molto bizzarre:

CONTINUA A LEGGERE NELLA PROSSIMA PAGINA

autore02

Related post