Divorzio, Cassazione: “Nessun mantenimento alla ex che non cerca lavoro”

 Divorzio, Cassazione: “Nessun mantenimento alla ex che non cerca lavoro”

Se una donna evita volutamente di cercare un lavoro, l’ex marito non sarà più costretto a versarle l’assegno di mantenimento.

Una vittoria per gli uomini divorziati

Lei aveva argomentato che non aver lavorato per oltre 20 anni l’avesse “fatta fuori” dal mercato lavorativo. Ad ogni modo, la donna in passato aveva anche prestato impiego saltuariamente per un’impresa di pulizie.

A convincere definitivamente i giudici ad annullare l’assegno di mantenimento potrebbe essere un ulteriore dettaglio. La donna, infatti, da diverso tempo ha intrapreso una nuova relazione sentimentale con un altro uomo. Lei, davanti ai giudici, sosteneva che fosse solo una “relazione amicale”.

Nel novembre del 2020 una sentenza a suo modo simile – e altrettanto importante – aveva fatto esultare migliaia di italiani divorziati. Secondo i giudici della Cassazione, infatti, una donna che inizia una nuova relazione “stabile” e di convivenza con un altro uomo non ha diritto a ricevere gli alimenti dall’ex coniuge. Ieri, con la ordinanza numero 2653 del 2021, come scrive La Repubblica, si è creato un altro importante precedente nella giurisprudenza italiana.

LEGGI ANCHE: Cassazione: moglie in relazione stabile con altro uomo non percepirà il mantenimento

Edoardo Ciotola

Related post