“Discriminata per la mia bellezza”: Martina Colombari contro il beauty-shaming

 “Discriminata per la mia bellezza”: Martina Colombari contro il beauty-shaming

Martina Colombari, una delle Miss Italia più iconiche di sempre, ha rilasciato una lunga intervista al Corriere della Sera, nel corso della quale ha parlato delle difficili sfide che ha dovuto affrontare nel corso della sua vita. Strano a dirsi, ma anche lei ha patito a causa delle discriminazioni.

Per l’ex reginetta di bellezza il titolo di Miss Italia sarebbe diventato una sorta di stigma negativo con il passare del tempo. Per la maggior parte della sua carriera la Colombari ha avvertito come se fosse stata vittima di una specie di body-shaming al contrario, un beauty shaming.

“All’inizio alle cene non mi rivolgeva la parola nessuno. Tornavo a casa e piangevo. Perché non mi parlavano? Lavoravo nella moda, ma per loro ero poco modella, mi portavo dietro l’“onta” della Miss Italia. Al tempo stesso ero troppo modella per altri ruoli. In alcuni ambienti la mia bellezza creava problemi, sono stata discriminata.

Prima della mia persona arrivano le gambe e la faccia e vengo “filtrata”in base a quello. Si parla sempre di inclusione, ma questo deve essere valido anche per la bellezza, non solo per la razza, la religione o la taglia”.

CONTINUA A LEGGERE NELLA PROSSIMA PAGINA

autore02

....

Articoli correlati