x

x

Vai al contenuto

“Abusata dal baby-sitter”, una bambina di 13 anni dopo gli abusi è rimasta incinta. L’orrore a Roma.

bambina 13 anni incinta abusata baby-sitter
Pubblicato: 04/09/2023 09:59

Una bambina di 13 anni è rimasta incinta dopo i ripetuti abusi del baby-sitter del fratello più piccolo, l’orrore che adesso sta sconvolgendo la città di Roma. Leggere ogni giorno notizie simili che siano su donne adulte o su bambine diventa via via difficile, perché è così che risulta anche difficile pensare che si possa arrestare quest’ondata di violenza continua contro le donne. C’è spesso chi addirittura sui social si lamenta del fatto che ogni tot settimane venga tenuto il conto dei femminicidi e non dei morti del lavoro, e quindi ci chiediamo se la gente riesca veramente con un po’ di intelligenza a ragionare. Poiché in primis bisogna capire l’entità diverse dei due casi, e ovviamente nessuno dei due è superiore all’altro per importanza, ma sono avvenimenti completamente slegati.
Leggi anche:“Trovato veleno per topi”, Giulia Tramontano e suo figlio venivano avvelenati da Impagnatiello da tempo. Il folle piano.

bambina 13 anni incinta abusata baby-sitter

La vicenda

La vicenda è terribile e agghiacciante, non c’è molto altro da aggiungere. Una bambina di soli 13 anni è stata messa incinta dall’amico di famiglia e baby-sitter del fratello minore. Ripetuti saranno stati gli abusi del 30enne sulla povera piccola che ha scoperto di essere incinta soltanto durante il settimo mese di gravidanza. Il caso è stato riportato dal Messaggero che ha raccontato il fatto, ricostruendo il caso e le indagini ancora in corso. La famiglia ha scoperto che la figlia era incinta perché aveva dolori addominali fortissimi. Una volta in ospedale la diagnosi è stata immediata da parte dei medici, la 13enne era al settimo mese.
Leggi anche: “La sera usciresti sola?”, su Instagram l’intervista doppia da 26 milioni di views sottolinea le paure delle donne. Il VIDEO

Subito si è cercato di capire come il tutto fosse possibile, perché la bambina ovviamente non aveva mai raccontato nulla sugli abusi. Complice forse la paura, la vergogna, ma anche il non aver capito fino in fondo cosa fosse veramente successo. Allo stesso tempo nelle indagini che stanno proseguendo ci si chiede come i genitori non abbiano notato nulla nel cambiamento fisiologico della bambina che a 13 anni è rimasta incinta per l’abuso del baby-sitter.

Il colpevole, e padre del futuro bambino, è un uomo di 30 anni che frequentava abitualmente la casa, aiutando come baby-sitter per il fratellino più piccolo della 13enne. Mentre però doveva badare al bambino, ha cominciato ad abusare della 13enne. Secondo gli inquirenti si è passati inizialmente da un rapporto di fiducia tra l’uomo e la bambina, lentamente agli abusi che la piccola ha subito. Attualmente il 30enne è stato denunciato e la procura dei minori di Roma procederà contro l’uomo.