Amanda Knox scherza sul caso Meredith: “Indimenticabile studio all’estero”

 Amanda Knox scherza sul caso Meredith: “Indimenticabile studio all’estero”

“Queste persone mancano di compassione, a causa di oltre un decennio di copertura mediatica diffamatoria e a causa della misoginia” insiste nel suo sfogo.

“La mia compagna di stanza uccisa da Rudy Guede. La mia condanna è un esempio da manuale di come la giustizia possa sbagliare”.

Amanda si è sentita turbata da questa nuova ondata di insulti, anche se – come hanno fatto notare tanti utenti – molto spesso sembra sia lei a voler riaccendere il fuoco con le sue battutine e le mancanze di rispetto non solo nei confronti della magistratura italiana, ma anche nei confronti della stessa Meredith Kercher.

A rispondere allo sfogo della Knox è stata – tra gli altri – anche Gaia Zorzi, la quale ha ricordato tutte le volte in cui la statunitense ha pubblicato “tweet di m.” sulla vicenda, pensando di essere divertente. Il tutto per promuovere il libro, il suo podcast e il documentario che la vede come protagonista: “Sembra che il punto più alto della tua vita sia stata proprio l’accusa di omicidio”.

Insomma Knox ha giustamente rivendicato il suo diritto all’ironia. Diritto che non per forza deve essere esercitato in pubblico.

LEGGI ANCHE: Amanda Knox: “Ho abortito, mi domando se ciò che ho vissuto in Italia c’entri qualcosa”

autore02

Related post